Un po’ di cannella nei dolci natalizi per bruciare più grassi e zuccheri

La cannella, tipica di molti dolci e bevante natalizie, potrebbe essere un toccasana per aiutarci a smaltire le calorie in eccesso accumulate proprio durante le Feste.

Secondo una ricerca dell’Università del Michigan l’aldeide cinnamica, olio essenziale che conferisce alla cannella il suo sapore aiuta a bruciare grassi e zuccheri, inducendo le cellule a trasformare queste componenti in energia attraverso la termogenesi.

Gli studiosi sono partiti dal fatto che l’aldeide cinnamica sembra proteggere i topi dall’obesità e dall’iperglicemia, ma fino adesso i meccanismi alla base di questo effetto non erano ben compresi. Il team di ricerca ha testato degli adipociti umani da volontari che rappresentano varie età, etnie e indici di massa corporea.

Quando le cellule sono state trattate con l’aldeide cinnamica, i ricercatori hanno notato una maggiore espressione di diversi geni ed enzimi che migliorano il metabolismo dei lipidi.

“La cannella ha fatto parte delle nostre diete per migliaia di anni, e generalmente piace come spezia- spiega Jun Wu, autrice principale dello studio- quindi, se può aiutare a proteggere dall’obesità, può offrire un approccio alla salute metabolica a cui è più facile per i pazienti aderire”.

Attenzione però, non basta mangiare dolci natalizi alla cannella per evitare di accumulare peso per le abbuffate natalizie. La cannella agisce solo come coadiuvante in un sistema di vita sano.

di C. S.
pubblicato il 23 novembre 2017 da Teatro Naturale in Tracce > Salute

Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.